Menu di scelta rapida

Accessibilità: #museipertutti

Il Museo Diocesano San Sebastiano sta portando avanti un progetto di accessibilità allargata rivolta alle diverse necessità di tutte le tipologie di visitatori. Attraverso percorsi, iniziative, visite e strumenti si intende migliorare il più possibile la fruizione del museo, rendendo partecipata e attiva l'esperienza del pubblico.

In conformità e in attuazione dell'art. 30  della  Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità del 13-12-2006 ratificata dallo Stato italiano con Legge  n. 18 del  24-02-2009 , il Museo Diocesano San Sebastiano di Cuneo ha messo in atto una serie di attività e operazioni volte a migliorare l’accessibilità alla struttura e alle collezioni. 

Famiglie al Museo

Viaggiare e visitare posti nuovi con tutta la famiglia può essere faticoso, ma spesso si rimane stupiti da quanto ci si può divertire svolgendo attività tutti insieme e da ciò che si può imparare gli uni dagli altri. Cercate di condividere e rendere divertenti le attrazioni “per adulti” anche per i bambini e rimarrete sorpresi da quanto potranno ricavarne e quanto piaceranno anche a loro. Il Museo Diocesano ha da sempre un occhio di riguardo per i più piccoli che accedono al museo con le famiglie, la scuola o le classi di catechismo.

PER RENDERE LA VISITA AL MUSEO UN’ESPERIENZA UNICA ANCHE PER I PIÙ PICCOLI IN BIGLIETTERIA È DISPONIBILE IL KIDS’ KIT "BAMBINI AL MUSEO": UN COFANETTO CON GIOCHI, INDOVINELLI, COLORI ED ATTIVITÀ DA FARE INSIEME. UN KIT VERRÀ REGALATO A GRUPPI FAMIGLIARI DI ALMENO UN ADULTO E DUE O PIÙ BAMBINI DI ETÀ COMPRESA TRA I 3 ED I 12 ANNI. MOLTE OPERE PRESENTANO DIDASCALIE FIGURATE CON IMMAGINI E SPUNTI PER CAPIRE MEGLIO I DIPINTI ESPOSTI NELLE SALE DEL MUSEO. IL BOOKSHOP OFFRE GADGET E PUBBLICAZIONI PENSATI PER I PIU' PICCOLI ED E' SCARICABILE ONLINE UN PICCOLO "MANUALE DI SOPRAVVIVENZA" PER I BIMBI AL MUSEO! SE VUOI MAGGIORNI INFORMAZIONI VISITA LA PAGINA DEDICATA ALLE FAMIGLIE AL MUSEO

 

Visitatori stranieri

Il museo diocesano ha recentemente implementato e aggiornato il sistema di audioguide già in parte sperimentato dal Museo. Si tratta di uno strumento agile e di semplice gestione: attraverso un sistema di QRcode, utilizzando il proprio smartphone o tablet (o quelli messi gratuitamente a disposizione da parte del museo già di proprietà della struttura), sarà possibile accedere direttamente all’audioguida del Museo che fornisce l’inquadramento delle sale, l’approfondimento sulle opere principali e sulle tematiche salienti. 

E' DISPONIBILE UNA GUIDA IN PIÙ LINGUE (ITALIANO, INGLESE, FRANCESE, TEDESCO) CORREDATA DI APPROFONDIMENTI E IMMAGINI. L’INTRODUZIONE ALLE 15 SALE PRINCIPALI E' DISPONIBILE ANCHE IN FORMATO AUDIO. 

 

Disabili motori

Il lungo lavoro di restauro del complesso museale ha dato molto spazio all'adeguamento strutturale in conformità delle norme vigenti, fatta salva la tutela dell'edificio storico. E' stato predisposto un ascensore che collega l'intero percorso permettendo, con minime variazioni, di fruire dell'intero allestimento.  

I CINQUE PIANI OGGETTO DEL PERCORSO SONO COLLEGATI DA ASCENSORE, LE BARRIERE ARCHITETTONICHE SONO RIDOTTE AL MINIMO (COMPATIBILMENTE CON LE POSSIBILITÀ DI INTERVENTO SU UN EDIFICIO VINCOLATO) E IL 90 % DEL PERCORSO DI VISITA RISULTA ACCESSIBILE. LE SOLE PARTI NON RAGGIUNGIBILI POICHE' ESCLUSIVAMENTE SERVITE DA SCALE SONO LA TRIBUNA DELL'ORGANO E IL PULPITO. AL PIANO TERRENO, ACCANTO ALLA SACRESTIA, SONO PRESENTI I SERVIZI A NORMA.

Visitatori ciechi e ipovedenti

Il Museo Diocesano San Sebastiano ha recentemente concluso un importante progetto di adeguamento dei supporti multimediali ed espositivi; in particolare è stata attivata una guida multimediale in quattro lingue (italiano, inglese, francese, tedesco) con testi, immagini, approfondimenti e file audio. Inoltre si sono prodotte una serie di tavole tattili per migliorare la fruibilità del museo a visitatori ciechi e ipovedenti. Il progetto ha visto la partecipazione logistica ed economica di numerosi enti che hanno sostenuto le operazioni di studio, progettazione e messa in atto delle differenti operazioni volte ad aumentare l’accessibilità delle collezioni del museo: Conferenza Episcopale Italiana (fondi 8x1000), Regione Piemonte, Soroptimist Club di Cuneo, Rotary Club di Cuneo.

L’intero lavoro verrà presentato al pubblico nella serata del 10 giugno 2016, alle ore 17.30 presso i locali del Museo Diocesano in Contrada Mondovì.

LE GUIDE MULTIMEDIALI SONO DOTATE DI FILE AUDIO (IN QUATTRO LINGUE)  DI PRESENTAZIONE DELLE 15 PRINCIPALI SALE DEL MUSEO. SONO INOLTRE DISPONIBILI 5 TAVOLE TATTILI CHE ILLUSTRANO ALTRETTANTE TEMATICHE SIGNIFICATIVE ALL'INTERNO DEL PERCORSO: 1. I PELLEGRINAGGI - 2. LA PROCESSIONE DELLE CONFRATERNITE - 3. LA CITTA' NELL'OTTOCENTO - 4. IL VIAGGIO DIO PIO VII - 5. LA TELA DELL'ALTAR MAGGIORE.

 

Visitatori DSA e altre disabilità

In attesa della realizzazione di materiali più specifici, si illustrano qui di seguito le caratteristiche principali dell'allestimento museale. Il museo diocesano presenta un percorso piuttosto articolato che si sviluppa su cinque livelli. E' possibile svolgere il proprio tour con l'accompagnamento da parte dei Volontari del museo o liberamente. Per ragioni di allestimento, alcune sale presentano una ridotta illuminazione. Lungo il percorso sono presenti numerosi schermi con installazioni audio e video.

SONO IN FASE DI PREPARAZIONE UNA SERIE DI STRUMENTI E MATERIALI SCARICABILI PER AGEVOLARE LA VISITA DI PERSONE CON DISABILITA' ALL'INTERNO DEL MUSEO DIOCESANO DI CUNEO.

CON IL CONTRIBUTO DI

IN COLLABORAZIONE CON